Accesso civico

 

    Accesso "civico"

    Che cos'è

    L'accesso civico (art. 5 comma 1, del d. lgs. n. 33/2013) è il diritto di chiunque di richiedere documenti, informazioni e dati che le pubbliche amministrazioni abbiano omesso di pubblicare pur avendone l'obbligo; introdotto dal Decreto legislativo n. 33 del 14 marzo 2013 (Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni) non è sottoposto ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente, per cui chiunque può esercitarlo.

    dsd

    Come si esercita
    La richiesta è gratuita, non deve essere motivata e va presentata al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza:
    - tramite posta elettronica all'indirizzo a.naticchioni@villaumbra.gov.it
    - tramite posta elettronica certificata all'indirizzo suapvillaumbra@pec.it
    - per posta ordinaria

     Scarica il modello per l'ACCESSO CIVICO

    56rtret

    Accesso "generalizzato"

    frer

    Con il D. Lgs. 97/2016 recante “Revisione e semplificazione delle disposizioni in materia di prevenzione della corruzione, pubblicità e trasparenza, correttivo della legge 6 novembre 2012, n. 190 e del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, ai sensi dell'articolo 7 della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche” si introduce nel nostro ordinamento giuridico il cosiddetto ”accesso generalizzato”, cioè un diritto d’accesso non condizionato dalla titolarità di situazioni giuridicamente rilevanti ed avente ad oggetto tutti i dati, i documenti e le informazioni detenuti dalle pubbliche amministrazioni. La richiesta di accesso “generalizzato” è gratuita, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato dalla P.A. per la riproduzione di dati o documenti su supporti materiali.

    Le domande non devono essere generiche, ma devono consentire l’individuazione del dato, del documento o dell’informazione per cui si chiede l’accesso.

    I due diritti di accesso, pur accomunati dal riconoscimento in capo a “chiunque”, indipendentemente dalla titolarità di una situazione giuridica soggettiva connessa, sono quindi destinati a muoversi su piani differenti; l’accesso civico rimane circoscritto ai soli atti, documenti e informazioni oggetto di obblighi di pubblicazione e costituisce un rimedio alla mancata osservanza degli obblighi di pubblicazione imposti dalla legge, sovrapponendo al dovere di pubblicazione, il diritto del privato di accedere ai documenti, dati e informazioni interessati dall’inadempienza.

    L’accesso generalizzato si delinea come fatto autonomo ed indipendente da presupposti obblighi di pubblicazione e come espressione, invece, di una libertà che incontra, quali unici limiti il rispetto della tutela degli interessi pubblici e/o privati indicati all’art. 5 bis, commi 1 e 2  e il rispetto delle norme che prevedono specifiche esclusioni (art. 5 bis, comma 3).


    yu

    Come si esercita
    La richiesta è gratuita, non deve essere motivata e va presentata al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza:
    - tramite posta elettronica all'indirizzo a.naticchioni@villaumbra.gov.it
    - tramite posta elettronica certificata all'indirizzo suapvillaumbra@pec.it
    - per posta ordinaria


    Scarica il modello per l'ACCESSO GENERALIZZATO


    Art. 5 D.lgs 33/2013 "Accesso civico a dati e documenti"





        
Consorzio "Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica" Villa Umbra
Loc. Pila 06132 Perugia tel. 075-515971 - fax 075-5159785 info@villaumbra.gov.it Azienda certificata UNI EN ISO 9001:2008
P.IVA 03144320540 - C.FISC.94126280547
Mail PEC:  suapvillaumbra@pec.it